Progetti sul territorio

Progetti sul territorio

Ma come vedi la tua città

Mai come oggi, la città di Napoli chiede alla società civile segni tangibili di una nuova attenzione al sociale per ridare voce ai bisogni più o meno espressi dei suoi cittadini.

Vedere l’immagine di Napoli andare in frantumi su tutti i quotidiani nazionali, non ci rende e non ci può rendere felici.

Anzi, quanto accade sotto gli occhi di noi tutti e, purtroppo, sempre più spesso nell’indifferenza di quanti, a diverso titolo, sono chiamati a gestire la cosa pubblica, ci ha portato a riflettere, ancora di più, su ciò che sta accadendo e a manifestare a voce alta il nostro dissenso per il degrado al quale assistiamo.

Un degrado che non ci appartiene e non ci deve appartenere!

Per questi motivi il mondo ai piccoli invita a riflettere sulla necessità di ritornare a vivere secondo i valori di una società che si dichiara “civile”.

È necessario un riscatto, una rivincita per riappropriarci della nostra città ed allora, cosa fare?

R I P A R T I R E!

Ripartire per promuove cultura, socialità e solidarietà attraverso la pratica della partecipazione al fine di favorire il radicamento di questi valori attraverso l’impegno diretto e partecipato sul territorio in armonia e coerenza con le finalità di carattere sociale, civile e culturale individuate dallo Stato e dalle Regioni.

Riconosciuta la necessità di ricostruire momenti, strumenti e luoghi di incontro e confronto il mondo ai piccoli individua nella realizzazione del progetto “Ma come vedi la tua città?” lo strumento per promuovere una serie di interventi (aggregativi, educativi, informativi, culturali, preventivi) finalizzati a stimolare, includere, accompagnare e valorizzare i bambini e le famiglie del nostro territorio.

Per ridare voce ai nostri piccoli e per evidenziare la loro presenza come soggetti portatori di diritti di cittadinanza, di risorse, di bisogni, di progettualità e di protagonismo nel definire e nel perseguire un’idea di sviluppo della propria città, il mondo ai piccoli li invita a disegnare (si possono utilizzare pennarelli, pastelli, tempere, acquarelli, pastelli a cera) come realmente vedono la loro città o come vorrebbero vederla.

In questo spirito di collaborazione e confronto, si muove l’attività del progetto che chiama ad un impegno diretto la

logoregcampanialogoprovnapoli
Regione CampaniaProvincia di NapoliComune di Napoli
   
logoVmunlogocamcommlogonisida
V Municipalità Vomero / ArenellaCamera di Commercio di NapoliIstituto dei Minori di Nisida

Quest’ultimo sarà il beneficiario finale del progetto.

Il progetto si sviluppa in quattro momenti:

  • I° step: le diverse scuole aderenti al progetto sono invitate a produrre degli elaborati che verranno esaminati da un’apposita commissione formata da artisti napoletani;
  • II° step: i lavori migliori saranno stampati a colori su delle T-SHIRT;
  • III° step: le magliettine saranno presentate durante un evento che si terrà a febbraio 2012 nel chiostro di Santa Maria La Nova. Qui, nel pieno rispetto della tradizione napoletana, le opere saranno appese con le mollette ad una corda dei panni.
  • IV° step: le magliettine saranno distribuite e vendute a 8,75 euro; parte dei proventi, sarà devoluta al IPM di Nisida per l’acquisto di attrezzature musicali per il laboratorio diretto dal maestro Pino De Maio che da tempo collabora gratuitamente con l’Istituto.

OBIETTIVI:

  • Favorire la pratica della partecipazione e del coinvolgimento nella trasformazione della città;
  • Valorizzare la condizione dei bambini e delle bambine, il loro ruolo nella società e nella città, i loro diritti e le loro potenzialità;
  • Favorire nuovi terreni sui quali ricomporre la cittadinanza;
  • Partecipare al miglioramento ed alla preservazione del contesto di vita.

METODOLOGIA:

“Ma come vedi la tua citta?” si avvale del gioco, quale strumento di crescita e di conoscenza.

DESTINATARI:

Si rivolge ai bimbi dell’ultimo anno che frequentano la scuola dell’infanzia sia pubblica che privata ubicata nella Municipalità Vomero–Arenella.

TEMPI:

Il progetto, presentato durante l’inaugurazione della scuola il mondo ai piccoli parte a ottobre 2011 con l’apertura del nuovo anno scolastico 2011/2012 per concludersi a dicembre 2012.

PARTENARIATI:

Saranno invitati a partecipare a questo viaggio alcuni sponsor napoletani, come Original Marines, Carpisa, Lionetti, Giò Giò Giocattoli, Coca Cola, Yamamay, Marinella, Mac Donald, ect. ect..

CRONOPROGRAMMA:

  • Inizio Progetto: 25 ottobre 2011;
    N.B.: le scuole dell’Infanzia Comunali iniziano il Progetto il 25/10/2011, le scuole dell’Infanzia statali e private con parita iniziano il Progetto il 07/11/2011
  • Termine e ritiro lavori: 02 dicembre 2011;
  • Presentazione della t-shirt: febbraio 2012 nel Chiostro di Santa Maria La Nova – Via Santa Maria La Nova 44 Napoli.

MATERIALE:

  • fogli bianchi formato A4;
  • pennarelli, pastelli, pastelli a cera, acquarelli, digito-pittura.
    N.B.: per motivi tecnici possono essere utilizzati solo i colori primari (giallo, rosso e blu).

Per la privacy il nome e cognome del piccolo artista non verrà menzionato, ma sarà la scuola che lo ospita ad essere nominata.

Gli elaborati non vincitori del concorso verranno ridistribuiti nelle scuole che potranno esporli come in una vera e propria mostra d’arte.

Convinti di una fattiva collaborazione, ringraziamo tutti gli operatori e gli addetti ai lavori che gravitano intorno alla scuola dell’infanzia per la partecipazione al progetto.

È possibile scaricare di seguito il modulo per la liberatoria, l’adesione della municipalità e il manifesto del progetto:

pdfpdf
ManifestoLiberatoria

Il vecchio e il bambino

“Il vecchio ed il bambino”

“Il bimbo ristette, lo sguardo era triste,

e gli occhi guardavano cose mai viste

e poi disse al vecchio con voce sognante:

“Mi piaccion le fiabe, raccontane altre!”

(Il vecchio e il bambino di Francesco Guccini, 1972)

Sulla spinta emotiva mossa dall’ascolto casuale della nota canzone di Guccini “Il vecchio e il bambino”, nasce l’idea del terzo progetto solidale realizzato dall’Impresa Sociale “Il Mondo ai Piccoli“.

Avvalendosi del metodo autobiografico, il progetto ha promosso un percorso di crescita che ha permesso di costruire, attraverso testimonianze esemplari, nuovi legami ed appartenenze tra il “vecchio” ed il “nuovo”, sviluppando emozionanti opportunità pedagogiche.

Il vecchio e il bambino rappresentano il cammino stesso dell’uomo: incerto, entusiasta e pieno di speranza quello del bambino; pacato, riflessivo e ricco di valori quello del vecchio.

Un viaggio tra passato e presente, tra vissuti ed aspettative, tra realtà e fantasia che ha aiutato i nostri protagonisti, vecchi e bambini, a diminuire le distanze, favorendo il riavvicinamento di due mondi apparentemente lontani. Il rapporto tra generazioni distanti non è sempre semplice e spesso è condizionato dal contesto sociale, ma occorre costruirlo: il giovane, rappresenta il futuro, l’anziano la via per la quale si può procedere verso un futuro migliore. Ed allora abbiamo lavorato sui sentimenti, sull’ascolto e sul ricordo, camminando nelle storie e nei racconti dei “vecchi saggi”.

Protagonisti del progetto, i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’Infanzia e della Primaria delle scuole della III, IV, V Municipalità, con la partecipazione straordinaria della II e VII Municipalità.

Attraverso una favola, un racconto, una poesia, un disegno, i piccoli hanno rappresentato in modo originale una storia ascoltata da un anziano e gli elaborati finali sono stati selezionati dalla commissione della F.I.D.A.P.A, presieduta da Giuditta Graziano Iervolino. I più rappresentativi sono stati pubblicati in questo catalogo che ospita, tra l’altro, le testimonianze di alcuni esponenti della cultura napoletana.Nello spirito di partecipazione attiva e collaborativa, proprio de “Il Mondo ai Piccoli“, i proventi del catalogo sono devoluti all’Associazione AIMA (Associazione Italiana Malati di Alzheimer) ONLUS Napoli. In questa prospettiva “Il Mondo ai Piccoli” ha chiamato ad un impegno diretto la Regione Campania, le Municipalità III, IV, V, la Gesco, l’Agesci, LUETEC Università della Terza Età, la F.I.D.A.P.A. Distretto SUD-OVEST Sez. Palma Campania(NA), l’AIMA.

Sponsor PEGASO Università Telematica.

Giovedì 15 Maggio 2014, dalle ore 10.30 alle ore 12.30, si terrà la presentazione del catalogo “Il vecchio ed il bambino” presso la Sala delle sedute del Consiglio Provinciale di Napoli alla via Santa Maria la Nova 44.

Volti di donna

“Volti di donna”

Lo sguardo dei nostri bambini sulla figura della donna, madre, nonna, zia, sorella, amica, vicina per diffonderne un’immagine spontanea e attenta, al di là di ogni stereotipo.

La capacità dei bambini di comprendere le differenze, riuscendo a cambiare la vista sul mondo femminile, spesso travisato dai media, dalla cultura, dalla razza, dalla religione o semplicemente dal contesto sociale.

Una donna fotografata o disegnata dal piccolo assume una visione vera, autentica e vicino alla quotidianità.

L’iniziativa vuole contribuire a modificare atteggiamenti e mentalità dei bambini sul mondo femminile e chiama ad un impegno diretto la Regione Campania, le Municipalità 567, l’ Ordine degli Psicologi della Campania, l’Ordine dei Giornalisti della CampaniaMondo Donna – Clinica Mediterranea SpaF.I.D.A.P.A. Sez. Palma Campania(NA), l’Associazione Le Kassandre.

I proventi del catalogo sono destinati a sostegno della LILT Sezione di Napoli (Lega italiana per la lotta contro i tumori).

Sponsor, Intesa Sanpaolo Banco di Napoli.

Giovedì 21 Maggio 2015 alle ore 10.30 presso il PAN – Palazzo delle Arti Napoli a Via dei Mille – Napoli, si terrà la presentazione della mostra e del catalogo “Volti di donna” ROGIOSI Editore(2015), prefazione di Vincenzo Spadafora, Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Comunicato Stampa

Copertina Libro

 

Il giro del Mondo in…80 ore

Cari Mamma e Papà,

nel corso dell’anno scolastico 2015/2016 i Vostri piccoli saranno coinvolti in un progetto finalizzato ad una maggiore conoscenza del mondo, dal titolo “Il giro del mondo in … 80 ore“. Nel corso di tale progetto, che si svolgerà tutti i Martedì e i Giovedì, i bimbi avranno modo di conoscere i cinque continenti e, per ciascuno di essi, sei diversi Stati di cui impareranno a riconoscere bandiera, sport nazionale e cibo tipico.

Al fine di rendere più concreto per i piccoli questo viaggio intorno al mondo, in collaborazione con La Casa di Ù – Via Consalvo Carelli, 19 Napoli – abbiamo organizzato delle uscite didattiche presso la loro sede.

In particolare:

Giovedì 29 ottobre 2015 – INGHILTERRA

Giovedì 14 Gennaio 2016 – AMERICA

Giovedì 25 Febbraio 2016 – SUDAFRICA

Giovedì 24 Marzo 2016 – OCEANIA

Giovedì 21 Aprile 2016 – INDIA

Ogni uscita didattica ha un costo di 12,00€ (8,00€ per il laboratorio + 4,00€ per l’autobus).

Sarebbe auspicabile che i piccoli partecipassero a ciascuna uscita per garantire continuità con quanto in precedenza appreso durante l’attività didattica svolta in classe.

In segreteria troverete il foglio su cui apporre firma per autorizzare la partecipazione del piccolo.

Mi chiamo HILAL

VENERDI’ 12 APRILE 2019 dalle ore 10:00 alle ore 12:00, Vi aspettiamo nella Sala del consiglio Metropolitano del complesso Monumentale di Santa Maria La Nova di Napoli per l’evento conclusivo del V° Progetto SOLIDALE ideato dal Il Mondo ai Piccoli di Napoli, dal titolo “Mi chiamo HILAL”.
Il progetto che ha coinvolto i bambini delle scuole dell’infanzia e primarie statali, comunali e paritarie della I e V Municipalità, ha realizzato un QUADERNO con annessa mostra di disegni che rispondono alla #COESIONE SOCIALE, alla #CULTURA DEL #RISPETTO e all’ #EDUCAZIONE DELLA #DIVERSITA‘.
I proventi ricavati dalla distribuzione del Quaderno vanno alla COOPERATIVA Sociale DEDALUS per corsi di alfabetizzazione della lingua italiana per minori stranieri NON accompagnati.
Lavoriamo tutti per un MONDO MIGLIORE.